• Accedi
  • Registrati

TORRE SAN GIOVANNI DI UGENTO


Per il 50° dell'Istituto Nautico Vespucci di Gallipoli - visita a Nave Palinuro
25/07/2022 - La Vita di Associazione

…alcuni di loro hanno trascorso la notte insonne in attesa del grande evento, la visita alla nave scuola della nostra Marina Militare PALINURO, da giorni approdata a Gallipoli per i festeggiamenti del cinquantesimo anniversario dell’IISS "A Vespucci" di Gallipoli. Ormai l’attesa è giunta al termine. Su invito della Dirigente Scolastica, Paola Apollonio, oggi era il turno a noi riservato per i nostri ragazzi della scuola vela. Un gruppo di piccoli velisti che dall’optimist si apprestano a conoscere qualcosa di stupendamente più grande. Ritrovo 8:30 nel parcheggio del porto. Pian piano arrivano, un po' assonati, i nostri allievi accompagnati dai rispettivi genitori. Alla vista della nave l’entusiasmo è alle stelle. Ci avviciniamo al barcarizzo in attesa dell’imbarco. Intanto sopraggiunge il nostro amico, nonché socio della Sezione LNI Torre San Giovanni, prof. Massimo De Matteis, organizzatore infaticabile dell’evento. È grazie a lui che, malgrado la festa di Santa Cristina, otteniamo un parcheggio riservato e l’accesso a nave “Palinuro” senza problemi. Sottobordo iniziamo il nostro tour istruttivo, descrivendo nel dettaglio alcune parti dell’armo della nave. Loro, i piccoli marinai, ascoltano con attenzione e il paragone con la loro piccola barca, l’optimst, è d’obbligo. Saliamo a bordo dove ci accolgono i nocchieri della nave e inizia il tour. Alberi, vele, manovre, cime, cavi, argani, ecc. ecc. sono gli argomenti del giorno. Poi l’incontro cordiale e accogliente del comandante Francesco Rima, anche egli velista di lungo corso iniziato con l’optimist. Il comandante propone di simulare l’effetto di “cazzare la randa” con le attrezzature del Palinuro. Con l’aiuto del sottoufficiale nocchiere, i ragazzi si dispongono in fila sulla grossa scotta per cazzarla. Un tiro alla fune entusiasmante per un’esperienza irripetibile. Il Tour continua a emozionare tutti noi, contagiando anche l’equipaggio del Palinuro. Ci congediamo con un “arrivederci tra vent’anni” (magari come marinai del Palinuro). Prima di concludere la mattinata, approfittiamo dell’invito del nostro amico Massimo per visitare la barca a vela “Mad Cow” dell’I.I.S.S. “A.Vespucci”. Ringraziamo sentitamente tutto l’I.I.S.S. “A.Vespucci”, la sua Dirigente Scolastica e Massimo De Matteis. Grazie, inoltre, al comandante Francesco Rima e al suo equipaggio e…buon vento a tutti.

Copyright © 2022 Risesoft S.r.l. - All Rights reserved.

Menù
×