• Accedi
  • Registrati

VILLA SAN GIOVANNI


La Vespucci saluta gli studenti con tre fischi al traverso di p.ta Pezzo.
22/10/2022 - I Giovani

Inchino alla nave più bella del mondo

 

Nave Vespucci saluta i ragazzi dell’Istituto E. Fermi, i futuri ufficiali di lungo corso.

 
Calma strumentale, una mattina di quiete lagunare, le acque dello Stretto si ammansiscono inspiegabilmente. Un’alta pressione fuori stagione si impone e allo stesso tempo regala un sole che stimola una gentile brezza da manuale, solo due nodi di vento, pochi ma buoni per uscire in mare con i ragazzi delle quinte dell’istituto Tecnico di Trasporti e Logistica E. Fermi di Villa S.Giovanni.
Presente il Dirigente Scolastico Prof.ssa Graziella Ramondino che incoraggia i ragazzi a salire a bordo dei due stupendi yacht a vela, confiscati e assegnati alla LNI villese proprio per la finalità didattica cui sono preposti.
La prof. Giovanna Barresi docente e Delegata scolastica LNI prende in consegna gli alunni e forma gli equipaggi. Un gruppo in mare e uno a terra in visita al porticciolo turistico villese, ospiti di Marina dello Stretto srl, sotto la guida del C.te Mimmo Pellegrino, socio LNI, esperto di navigazione e di comando. Non ultima la visita del Sindaco Giusy Caminiti e la Presidente del Consiglio Caterina Trecroci a confermare l’attenzione per l’istruzione e la valorizzazione delle risorse marittime e nautiche che il litorale villese da sempre offre. Un ritrovo spontaneo per dare fiducia alla scuola e ai futuri ufficiali di coperta e di macchina che si affacceranno al nuovo e complesso mondo dei trasporti marittimi. Conclusi i saluti, si mollano gli ormeggi e le due barche istituzionali mettono in pratica le conoscenze ricevute in aula, prua al vento e ripetute manovre di alta abilità velica per evitare scogli, correnti contrarie, navi con diritto di rotta. Da sud però, alle 10:00, si intravede un tre alberi che lentamente segue la corsia di separazione del traffico, si allinea e avanza verso il faro vigile di Punta Pezzo; sembra lei, anzi lo è, la nave più bella del mondo, la “Amerigo Vespucci”.
Decidiamo di accostare a dritta, verso nord, conto una forte corrente di scendente, 5 nodi contrari, tutti di prua e verso lo Ionio, scivoliamo comunque su un mare blu e levigato come mai. Ci prepariamo al saluto, nella inshore traffic zone, vicinissimi e quasi affiancati alla Signora dei mari.
I ragazzi si allineano spontaneamente in coperta, tutti in religioso silenzio, con le braccia distese sui fianchi, in attesa di un minimo cenno della Vespucci.
Imponente e maestosa, si avvicina, siamo sempre piccoli e alla sua dritta. Inaspettatamente e senza alcun copione, ci omaggia del suo saluto: tre forti e chiari suoni fanno vibrare il nostro sartiame e i nostri cuori.
Commossi e fuori ogni schema, iniziamo tutti a sbracciare a più non posso per poi ricambiare il saluto anche via radio, sul canale 16. Alle 17:17, come se non bastasse, la Segreteria Comando di Nave Vespucci risponde alla email dei ragazzi con un "Vento in Poppa e Mari Calmi" per il prosieguo dell'anno scolastico.
Un inchino alla  Amerigo Vespucci in cambio di un augurio per questi nuovi cadetti del mare che mai dimenticheranno questa stupenda esperienza.
 
LNI Villa S.G. li: 22 ott. 2022
E.V.
Giuseppe Vetere

Documenti allegati

Copyright © 2024 Risesoft S.r.l. - All Rights reserved.

Menù
×