Campionato Italiano d'Area Vela d'Altura

Sezione LNI di Termini Imerese e Vela Club Termini Imerese Molo di sottoflutto, Termini Imerese  Lo Sport

Dal 28 aprile al 1 maggio 2017 nelle acque del golfo di Termini Imerese si disputerà il Campionato Italiano di Vela d’Altura del basso Tirreno e dello Ionio, evento di spicco della Settima zona FIV. Sarà l’occasione per conferme e rivincite delle imbarcazioni di punta della flotta siciliana e non, che l’anno scorso si è cimentata con onore nel Campionato Nazionale Assoluto di Palermo. Al Campionato farà da cornice il trofeo HIMERA riservato alle imbarcazioni di classe Gran Crociera che porterà in acqua equipaggi appassionati, certo non meno motivati di quelli delle classi maggiori.

L’evento coinvolgerà complessivamente 40/50 imbarcazioni a vela per un numero di partecipanti che supererà le 300 unità tra atleti, accompagnatori ed addetti alla manifestazione.

Particolare cura, oltre all’aspetto tecnico sportivo, sarà rivolta agli eventi sociali collaterali grazie alla collaborazione dell’Amministrazione comunale e delle Associazioni locali che si occupano di cultura, ambiente ed arte. Il programma prevede momenti di aggregazione e di festa: aprir à il cocktail di benvenuto, quindi spuntini dopo regata, cena formale del campionato e premiazione finale con rinfresco.

Certamente una novità il campo di regata che per la prima volta si presta a manifestazioni di alto livello come questo: l’ampio e profondo golfo di Termini Imerese che, dalla costa orientale delle Salinelle, cara ai surfisti, passa alla piana di Himera, pregna di storia, alla costa amena e verde di Trabia, S.Nicola, Porticello, sino a capo Zafferano.

Una novità anche i club velici organizzatori, il Vela Club Termini Imerese e la Lega Navale Italiana sezione di Termini Imerese, che, dopo oltre trentacinque anni di storia e di fervida attività si affacciano ad un evento sportivo di assoluto prestigio. È un’occasione questa che viene molto sentita, oltre che dai due sodalizi, da tutto il territorio imerese pronto ad accogliere gli ospiti e far conoscere e mettere in evidenza le proprie peculiarità ed eccellenze. Per questo, il Comune di Termini, in primo luogo, l’Autorità Portuale dei porti di Palermo e Termini Imerese e la Capitaneria di Porto hanno dato convinta adesione al progetto, vedendo nell’evento l’occasione di rilancio e di immagine della città e del porto.

La base del campionato sarà il molo di sottoflutto del porto, chiuso al traffico per ospitare il Villaggio Regata disposto proprio di fronte alla sede dei due Circoli Organizzatori ed ai pontili galleggianti. L’ormeggio per gli ospiti sarà assicurato gratuitamente ai pontili dei Circoli per tutto il periodo delle regate. Servizi transfer, convenzioni alberghiere e di ristorazione saranno offerti a tutti i partecipanti.

L’evento verrà promosso attraverso i canali ufficiali della Federazione Italiana Vela e dell’UVAI e dei principali media utilizzando diffusione via internet (sito ufficiale) e tradizionale, attraverso inviti a tutti i Circoli velici Siciliani e del meridione.

Documenti allegati

Pagine correlate