VELASCUOLA A SPOTORNO

22 marzo - Manca un anno al “cambio di equipaggio a bordo” della Lega Navale Italiana di Spotorno, ed è già possibile tracciare un bilancio dei primi due anni di attività dell’attuale gestione.

Grazie ad un intenso gioco di squadra del Consiglio Direttivo tutto, sostenuto da un clima di circolo molto favorevole e al contributo di ogni singolo socio, quest’anno anche il Progetto Vela Scuola ha ufficialmente preso il volo. Nel vero senso della parola: tra fine marzo e i primi giorni di maggio saranno coinvolti, infatti, più di 160 alunni delle scuole primarie e secondarie locali.

Il Progetto, nato dalla collaborazione tra la Federazione Italiana Vela e il MIUR, prevede che i circoli nautici locali siano il primo veicolo per diffondere nelle scuole la passione, il rispetto e lo studio del mare. E la Lega Navale Italiana di Spotorno è sempre stata in prima linea: da anni aderisce al Progetto, ma senza mai superare cifre di 100-110 alunni. Quest’anno il boom!!

Di chi è il merito? Delle insegnanti dei singoli istituti scolastici, che consentono ai loro allievi di provare l’esperienza meravigliosa della “vita per mare”. A questo si aggiunge la particolare attenzione che da sempre la Sezione dedica all’istruzione ed educazione, soprattutto dei più piccoli, che trova il suo sbocco naturale nella Giornata per la Sicurezza del Mare, anch’essa parte integrante del Progetto: una mattinata dedicata alla conoscenza dell’area marina protetta dell’Isola di Bergeggi, delle regole della sicurezza in mare, con una particolare attenzione all’importanza dell’attività di salvataggio. Visto l’argomento trattato, la Giornata viene gestita in collaborazione con la Capitaneria di Porto e la Società di Salvamento.

Al raggiungimento di questo obiettivo hanno contribuito anche le importanti novità che il circolo ha introdotto nel corso del 2016, una su tutte, per il suo carattere sociale, l’installazione sul Molo Sant’Antonio del sollevatore per diversamente abili, che consentirà anche a questi ultimi di prendere il mare e di viverne appieno la sua maestosità.

Per sottolineare l’importanza che la sezione riserva a questo argomento, il 2017 porterà con sé una bellissima sorpresa: a giorni verrà infatti consegnata la “nuova arrivata" in casa LNI Spotorno, un’imbarcazione tipo Hansa 303, dedicata proprio ai diversamente abili e per loro appositamente studiata, che la Sezione L.N.I. di Spotorno ha recentemente acquistato, grazie anche ad un sostanzioso contributo del Comune di Spotorno, che ha dimostrato così la sua attenzione alle persone con bisogni speciali.

Con questa imbarcazione, anche i diversamente abili potranno fruire della bellezza della navigazione a vela. "Per il nostro circolo, una piccola realtà locale, è un grande risultato che vorremmo condividere con gli altri amici velisti”.

(Luca Querella - Istruttore LNI Spotorno)