Progettare il futuro sviluppo costiero

Sezione LNI Sperlonga - Lago di Fondi - Fondazione Caboto - Palazzo della Cultura - Via Annunziata, 58 - Gaeta  L'Ambiente

 

Nell’ambito della 3^ Giornata dell’Economia del Mare, organizzata dalla Camera di Commercio di Latina (Gaeta, 19-21 ottobre 2017), la Sezione L.N.I. di Sperlonga – Lago di Fondi, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della Provincia di Latina, l’Unione Architetti e Ingegneri di Roma e il Parco Regionale Riviera di Ulisse, propone il Workshop “PROGETTARE IL FUTURO SVILUPPO COSTIERODifesa della costa, valorizzazione dell’ambiente marino, turismo diffuso”, che si terrà presso il Palazzo della Cultura della Fondazione Caboto di Gaeta, il 20 ottobre 2017, con inizio alle ore 09.30.

I lavori si apriranno con il saluto del Presidente Nazionale della L.N.I., Amm. Maurizio Gemignani e delle Autorità, tra le quali il Sindaco di Gaeta, Dott. Cosmo Mitrano, il Commissario della Camera di Commercio di Latina e dell’Azienda Speciale per l’Economia del Mare, Dott. Mauro Zappia e la Presidente del Centro Culturale Ambientale della Lega Navale Italiana, Dott.ssa Nunzia Rossi, e proseguiranno con gli interventi di autorevoli relatori, che interverranno sulle diverse tematiche (Vedi programma in allegato), i cui argomenti principali sono: 

  • Le sinergie “Mare – Territorio”, mettendo in evidenza, oltre alla necessità della messa in sicurezza delle coste, le caratteristiche ambientali, paesaggistiche, storico-culturali dell’ambiente costiero e la necessità di sviluppare un turismo distribuivo in un periodo più lungo dell’anno;
  • Il complesso ed annoso tema dei cambiamenti climatici e le relative conseguenze attuali e future, quali la modifica della linea di costa, l’erosione marittima, gli effetti sulle strutture a mare, porti, moli, attrezzature balneari ecc.. ;
  • Il diporto sostenibile, ovvero una rete di porti a secco che consenta di navigare in piena sicurezza lungo la costa con piccole imbarcazioni a vela o a motore, nella concezione che il mare, la costa e l’entroterra – in una nazione caratterizzata da un clima mite per un lungo periodo dell’anno – devono essere intesi come un sistema organico e strutturato di sviluppo, che si articoli in diverse potenzialità.

Consapevoli che la sfida del prossimo futuro è quella di saper contemperare le necessità della salvaguardia con quelle dell’ ”uso” del mare e della fascia costiera, il seminario si prefigge di individuare proposte concrete per un programma organico di manutenzione e di messa in sicurezza della costa a breve, medio e lungo termine, che – evitando le attuali frammentazioni che ne frenano il successo – possa di favorire lo sviluppo ecosostenibile delle zone costiere del Mediterraneo, nell’ottica di poter offrire una risposta credibile alle naturali aspettative di crescita delle popolazioni rivierasche.

In sintesi, il Workshop affronterà i temi legati all’ambiente, all’economia e all’accessibilità, con uno sguardo analitico al nuovo Codice della Nautica da Diporto e alle nuove tecnologie – incluse quelle relative alle fonti di energia rinnovabile – che possono essere di aiuto, sia alle pratiche di controllo, sia a quelle del trasporto marittimo.

La partecipazione al Seminario darà diritto a 4 crediti formativi per i professionisti iscritti all’Albo degli Architetti.

Documenti allegati