Obiettivo Galapagos!

 L'Ambiente

È in procinto di partire il biologo marino Adriano Madonna, socio della Sezione L.N.I. di Sperlonga – Lago di Fondi, alla volta delle isole Galapagos, dove effettuerà degli studi sulla filogenesi di alcune specie marine.

Da venerdì 11 a sabato 26 novembre, Madonna sarà ospite della Fondaciòn Charles Darwin e della Fondazione Otonga, diretta da padre Giovanni Onore a Quito (Ecuador), con la quale la Sezione L.N.I. di Sperlonga collabora ormai da diversi anni. Oggi più che mai questa cooperazione è attuale e si rinvigorisce con nuova linfa.

La Riserva Integrale di Otonga è una foresta subtropicale delle pendici occidentali delle Ande dell'Ecuador, nella provincia di Cotopaxi. Le Isole Galapagos, certamente più conosciute, sono il luogo del mondo dove è concentratala massima biodiversità, tant'è che proprio in quell'arcipelago – che si trova in pieno Oceano Pacifico, a circa 1.000 Km dalla costa dell'Ecuador – Charles Darwin elaborò la teoria dell’evoluzione, espressa nella sua famosa opera “L'origine delle specie”. Queste isole sono interessantissime anche per i loro endemismi, dovuti essenzialmente alla distanza da altre terre emerse.

Adriano Madonna, biologo marino dell'EClab – Laboratorio di Endocrinologia Comparata dell'Università di Napoli Federico II, si immergerà nel mare delle Galapagos, dove fotograferà le specie marine sulle quali condurrà i suoi studi. Al suo ritorno in Italia, ci racconterà le sue esperienze e illustrerà i risultati con una serie di incontri e di conferenze scientifiche.

“Sono particolarmente interessato ad alcune specie di squali, come il "Carcharinus galapagensis", comunemente noto come squalo delle Galapagos, e al "Amblyrhynchus cristatus", le iguane marine, unici sauri marini esistenti al mondo, veri fossili viventi” ha detto Adriano Madonna, che da diversi anni studia anche il fenomeno della tropicalizzazione del Mediterraneo, ovvero I'ingresso di specie aliene nel nostro mare, segnalando, ad esempio, anche nelle acque del golfo di Gaeta, la presenza di pesci e invertebrati di origine tropicale, come il Percnon gibbesi, un granchio rosso e azzurro giunto in Mediterraneo dalla Florida e dal Brasile.