Nave Palinuro in sosta a Roccella Jonica

Grazie all’impegno profuso dalla Sezione di Roccella Jonica della Lega Navale Italiana ed alla disponibilità dello Stato Maggiore della Marina Militare, nella mattinata di mercoledì 4 novembre il brigantino “Palinuro”, nave scuola della Marina Militare, ha accostato e sostato alla fonda per diverse ore nelle acque antistanti l’abitato di Roccella Jonica. La richiesta avanzata dalla locale Sezione L.N.I. ed accolta dallo Stato Maggiore della Marina, ha fatto sì che questa meravigliosa occasione potesse essere trascritta sul diario storico della nave e sulle pagine di storia della cittadina roccellese, da sempre vocata al mare ed alle attività marinaresche.

Il vascello, al comando del Capitano di Fregata Gabriele Belfiore, ha ricevuto a bordo dapprima la visita di una delegazione composta dal Presidente della Sezione L.N.I. di Roccella, Ing. Ilario Franco, dal Sindaco di Roccella Jonica, Prof. Giuseppe Certomà e dal Preside del locale Istituto Nautico “Maiorana”, Ing. Antonino Morfea, accompagnato da diversi docenti. Dopo aver dato gli onori agli ospiti, il Comandante ha concesso la visita a bordo agli studenti e ai soci della Lega Navale che hanno voluto partecipare alla manifestazione con le proprie barche, defilando intorno alla nave e accostandosi successivamente ad essa.

Nave “Palinuro” è attualmente impegnata in una crociera addestrativa partita da Venezia il 23 ottobre e che si concluderà il 12 novembre nel porto di La Maddalena. Durante le varie tappe, sono imbarcati gruppi di giovani Soci dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e della Lega Navale Italiana, tra i quali Luigi Giancotti di Roccella Jonica, alunno del locale Istituto Nautico.

Il Comandante, gli ufficiali e l’equipaggio del “Palinuro” hanno calorosamente intrattenuto gli ospiti saliti a bordo con spiegazioni e dimostrazioni, facendo così loro vivere una giornata emozionante proprio nel giorno della Festa Nazionale delle Forze Armate. A coronamento dell’iniziativa e a ricordo della giornata trascorsa a Roccella Jonica, il Sindaco Certomà ha voluto far dono al Comandante di un prezioso volume illustrativo della storia e della vita di Roccella Jonica e il Comandante ha ricambiato nello spirito della tradizione marinare, offrendo alla Sezione della L.N.I. e alla città il “crest” della nave Palinuro che ne riporta proprio il motto “Faventibus Ventis”.

La riuscita dell’iniziativa odierna è stata possibile anche grazie ai soci della Lega Navale che hanno messo a disposizione le proprie imbarcazioni per collegare il porto di Roccella con la nave, nonché alla società di diving “Megale Hellas” di Marina di Gioiosa che, gratuitamente e con entusiasmo, ha trasportato con le proprie imbarcazioni gli alunni dell’Istituto Nautico a bordo del Palinuro.