La Sezione L.N.I. di Pescara premiata per i risultati sportivi

"Grazie da parte della Città per aver coltivato con passione discipline in grado di raccontarla, sport che appartengono alla storia di Pescara e al suo elemento identitario. Un amore che si traduce in appartenenza e che dà a tutti l’opportunità di sentirsi uguali e forti sfida dopo sfida, gara dopo gara, anche ad un semplice allenamento".

Con queste parole, riportate su di un artistico diploma, il Sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, a nome della Città di Pescara ha voluto riconoscere i brillanti risultati sportivi e sociali conseguiti dalla Sezione di Pescara della Lega Navale Italiana nel quadriennio olimpico appena concluso.

Alla premiazione, che si è svolta il 9 novembre scorso nella sala della Giunta del Comune di Pescara, hanno presenziato l’Assessore allo Sport e al Bilancio, Giuliano Diodati, e il Consigliere Comunale Adamo Scurti.

Per i diversi risultati sportivi conseguiti in questi anni, sono stati premiati, oltre alla Società, anche gli atleti: Laura Zulli, Natalia Citarella, Giuseppe D’Orazio, Ermanno Muzii, Guido Ciccotti, Paolo Lachi, Mattia Ricci, Riccardo Mancini e Lorenzo Imparato.

Un premio speciale anche all’Associazione “Sottosopra”, consegnato nelle mani della Presidente, Cristina Celsi, per la collaborazione intercorsa con la Lega Navale Italiana e per aver organizzato attività marinare con i ragazzi disabili.

“Ringrazio i ragazzi e la Società per aver coltivato con passione discipline in grado di raccontare la città”, ha detto il sindaco, “gli sport che appartengono alla storia di Pescara e al suo elemento identitario sono stati messi al centro. Un amore che si traduce in appartenenza e che dà a tutti l’opportunità di sentirsi uguali e forti, sfida dopo sfida, gara dopo gara, anche solo in occasione di un semplice allenamento”.

Il Presidente della Sezione L.N.I. di Pescara, Dario Fusilli, ha voluto dedicare il premio a tutti i soci e alle famiglie dei ragazzi che si prodigano per far crescere in loro l’amore per lo sport e per il mare.