1^ tappa circuito zonale J24 2015

Si è svolta oggi, 01 marzo 2015, la seconda giornata, delle quattro previste, per la prima tappa del circuito zonale J24.

Sono state 15 le imbarcazioni che si sono presentate sulla linea di partenza, con la defezione dell'imbarcazione Vigne Surrau, del Circolo Nautico Arzachena.

Le condizioni meteo sono state abbastanza clementi, con un pallido sole che spesso si affacciava sul campo di regata e con il vento, un po' ballerino, che però ha permesso lo svolgimento di tutte e tre le prove in programma.

Il Comitato di Regata, presieduto da Sandro Ricetto, si è da subito dato da fare per posizionare le boe del campo di regata, adattandolo ai numerosi salti di vento.

La prima delle tre prove disputate è stata vinta da Nord Est, l'imbaracazione del Circolo Nautico Arzachena timonata da Salvatore Orecchioni, che sono stati i più lesti a capire i salti di vento nella prima bolina e, una volta preso il comando, lo hanno tenuto fino alla fine, regolando il capo classifica Antonello Ciabatti al timone di Libissonis. Al terzo posto, l'imbarcazione di Angelo Delrio Dodicipuntouno, timonata da Gianluca Manca con alle scotte il pluricampione zonale classe laser Alessandro Masala. Ben quattro gli OCS in questa prova.

Nella seconda prova il vento è girato a destra per tutta la durata della regata, anche se spesso la maggiore pressione a sinistra permetteva a qualche equipaggio di beffare il resto della flotta. Vincitore di questa prova Libarium di Roberto Dessì con Davide Schintu al timone. Secondo sulla linea Dolphins di Giuseppe Taras con Andrea Mariani al timone e Eugenio Basciu alle scotte. Al terzo posto Nicola Campus al timone dell'imbarcazione Leonardo.

La terza prova è stata vinta sempre da Davide Schintu che ha preceduto l'inossidabile Armadillo, timonato da Pierluigi Pibi, e Leonardo.

La classifica generale vede sempre al comando Libissonis, oggi non in splendida forma, che però ha aumentato il distacco da secondo che non è più Vigne Surrau, ma Dolphins. I ragazzi Olbiesi stanno diventato sempre più una bella realtà della classe J24. Grazie alla loro simpatia stanno conquistando tutti e grazie alla loro costanza nei risutati si stanno togliendo qualche soddisfazione. Al terzo posto sempre Aria, imbarcazine del circolo organizzatore timonata da Marco Frulio.

Nella pagina GALLERIE, una bella serie di immagini.