"Nettuno Giro d'Italia a Vela 2015" - Serata inaugurale

Sezione LNI Nettuno Nettuno - L'Ambiente

AL VIA IL PROGETTO "NETTUNO GIRO D'ITALIA A VELA  2015"

Ieri 30 Maggio 2015 è inizia il giro d'Italia in barca a vela da Nettuno a Nettuno con la serata inaugurale organizzata in occasione della partenza.

Protagonisti dell'evento la sezione velica della L.N.I. sez. di Nettuno, sotto il comando dall'esperto velico LNI n°1527  Fabio Romolo Ingrosso, Maresciallo dell'Esercito Italiano.

Un'impresa sportiva con equipaggio ridotto a bordo di un J24, il monotipo a vela più diffuso al mondo.

Un'impresa ecosostenibile, grazie all'allestimento a basso impatto ambientale dell'imbarcazione messo a punto dal team. Pannelli solari, elio generatore e l'elemento fondamentale: il vento a gonfiar le vele.

L'equipaggio, ad eccezione del comandante Ingrosso, che effettuerà l'intero periplo, opererà un turnover nelle tappe fondamentali del giro, che toccherà tutte le regioni dello stivale bagnate dal mare, con l'onere di monitorare i rifiuti galleggianti a largo delle coste seguendo un protocollo di osservazione utilizzato da Goletta Verde, redatto da Ispra e Università di Pisa.

Al termine dell'impresa, i risultati di questo monitoraggio, verranno messi a disposizione del progetto Europeo “Buono stato del mare”, da realizzarsi entro il 2020, consegnandoli a Legambiente.

Proprio quest'ultima costituisce il partner d'eccezione dell'impresa, che oltre all'aspetto sportivo guarderà con occhio sensibile alla salute del mare.

Una raccolta di campioni di acqua sarà effettuata regione per regione. Tali campionature saranno consegnate nell'immediato per accurate analisi che saranno eseguite da parte dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Largo Brodolini” di Pomezia, alla ricerca di metalli pesanti sotto il coordinamento del Prof. Claudio Temperoni.

Sport, sacrificio ed amore per il mare, questi gli elementi che hanno ispirato i velisti Fabio Romolo Ingrosso ed Alessandro Cicco a creare questo progetto, supportati da un equipaggio d'eccezione composto da: Aggio Federico, Borgia Maria Carla, Borgia Marco, Calabrese Gianni, Ceci Luigi, Ingrosso Alessandro, Alessandro Cicco, Sebastianelli Luca e Testi Sergio.

La sezione velica  della Lega Navale Italiana sez.di Nettuno, denominata Giochi di Vele, è salpata da Nettuno all’alba del 30 maggio percorrerà tutta la costa italiana sino ad arrivare a Lignano Sabbiadoro, trasporterà l'imbarcazione via terra sino a Lerici, per poi ripartire alla volta della città di Nettuno.

L'acqua è l'elemento fondamentale per la vita di noi tutti, il mare lo è delle città che ne possono godere.

Fortificare l'antico e profondo legame che unisce uomini e flutti, portando un testimone di regione in regione in una virtuale staffetta, in un passa parola di città in città, per ricordare che il mare è vita, futuro, gioia; questo l'intento dei protagonisti di questo fascinoso viaggio.

Navigare e rendersi utile per la salute dell'ambiente, solcare le onde per far approdare sulle coste la speranza di una presa di coscienza del grande potenziale per una crescita sportiva, economica e sociale, che la grande distesa blu costituisce.

Un impresa ed un bel messaggio: crederci.

Pagine correlate