Giornata della sicurezza in mare 2017

Mantenendo una tradizione ormai consolidata, la Lega Navale Italiana, ha

organizzato, come ogni anno a livello nazionale, questa manifestazione che

punta  a diffondere l’educazione marinara e le tematiche inerenti la sicurezza

della navigazione, la prevenzione degli incidenti in mare e la tutela dell’

ambiente marino e coinvolge non solo quanti operano e lavorano in mare, ma

anche e soprattutto i villeggianti, la cittadinanza, i ragazzi delle scuole.

"Protagonisti stamani - ha spiegato il presidente della Lega navale Di

Crotone, Giovanni Pugliese - gli studenti dell'istituto nautico che hanno

potuto ascoltare la "lectio magistralis" di Sergio Abrami, uno dei più famosi

progettisti italiani di barche, e i consigli sulla sicurezza di Maurizio

Schepici, campione del mondo 2010 Offshore-Endurance che dal 2011 guida il

Tommy Racing Team. La mission della Lni è proprio quella di avvicinare i

giovani al mare".

La giornata della Sicurezza in mare, organizzata dalla Lega navale di Crotone,

è stata aperta dal comandante della Capitaneria di Crotone, Giuseppe Andronaco.

E' intervenuto anche il sindaco della città, Ugo Pugliese, che ha invitato i

giovani  a vivere il mare in sicurezza. "Quest'anno - ha osservato Domenico

Mazza, presidente Ykc - abbiamo voluto organizzare una giornata della Sicurezza

in mare in grande, proprio per stimolare i giovani ad avvicinarsi al mare

sempre di più".

Semplice e diretto l'intervento di Abrami agli studenti: "La cosa che mi fa

imbestialire di più è come,spesso, vengono disattesi elementi semplici che

garantirebbero la sicurezza in mare. Come accade per il laccio dello stacco dei

motori fuoribordo, un aggeggio che costa meno di 10 euro, che potrebbe evitare

una parte degli incidenti estivi in mare".

"Oggi i livelli di sicurezza in sport estremi come l' off-shore- ha

sottolineato Maurizio Schepici, campione del mondo 2010 Offshore-Endurance che

dal 2011 guida il Tommy Racing Team - sono alti, grazie alla tecnologia

impiegata per costruire le capsule in fibra di carbonio, anche un ragazzo di 12

può sperimentarne l'ebbrezza".

Velocità estrema e sicurezza saranno protagonisti di un grande evento che si

terrà a Crotone i prossimi 24 e 25 giugno. "A Crotone- ha annunciato Giovanni

Pugliese - si tenterà di stabilire  il nuovo record mondiale di velocità su Off-

shore". Su un circuito d'acqua di 20 miglia che andrà da Crotone a Capocolonna

fino alla piattaforma Luna A il rombo degli offshore tenteranno l'impossibile.

"Sempre il 24 e 25 giugno - ha concluso Antonio Schiano Di Cola, Della

Federazione italiana motonautica - si terrà il trofeo Coni di motonautica,

organizzato in collaborazione del Miur, rivolto ai ragazzi dai 10 ai 14 anni

che si sfideranno alla guida di gommoncini. I primi 4 andranno in finale a

Senigallia a settembre".