Matteo Iachino è Campione del Mondo PWA 2016!

Ora lo possiamo dire, urlare e fare festa: a La Torche in Francia è stata dichiarata ufficialmente chiusa l’ultima tappa della stagione PWA Slalom e quindi Matteo Iachino è Campione del Mondo, aggiungendo il suo nome all’albo d’oro dopo il dominio di alcuni “mostri sacri” del windsurf internazionale come Naish, Dunkerbek e Albeau.

Come tutti sanno, la Lega Navale Italiana ha fra le sue peculiarità quella di promuovere lo sport – ad ogni età e ad ogni livello – e di far crescere atleti. Nel suo piccolo, la Sezione di Albisola della Lega Navale Italiana ha fatto crescere, davvero come una seconda famiglia (così lui stesso ama definire tutti noi), Matteo Iachino, Campione del Mondo 2016 di windsurf slalom.

Matteo è nato a Savona il 22 settembre 1989 e risiede, nei rari periodi in cui gli allenamenti e le gare gli permettono di “prendere fiato”, ad Albisola Superiore (SV) e si può dire che la nostra Sezione, dove torna sempre a rigenerarsi e ad allenarsi non appena possibile, è davvero un punto fermo nella sua nomade vita.

Un ragazzo che solamente tre anni fa dichiarava in una nostra intervista che provava per due anni a dedicarsi solo al Windsurf e a diventare un professionista. L’anno scorso ha perso il titolo nell’ultima e sfortunata prova in Nuova Caledonia… lezione imparata!

Matteo ha gestito quest’anno la sua stagione da grande professionista e imparando dagli errori passati, iniziando ad Ulsan in Corea con un primo posto, poi settimo in Costa Brava – il suo peggior risultato stagionale – quarto a Fuerteventura (Isole Canarie), poi di nuovo primo a Hvide Sande in Danimarca e poi il capolavoro a Sylt, in Germania.

Matteo, in 10 giorni ininterrotti di gara, ha costruito il suo Titolo Mondiale, rimanendo lucido e spietato, così da vincere quasi tutto quello che poteva vincere: primo in 3 tabelloni su 4 e un secondo posto. Ovviamente, vittoria di tappa!

Poco importa se nella tappa finale di La Torche, in Francia, il vento si è fatto desiderare: il distacco sugli insegutori, il francese Pierre Mortefon e l’inglese Ross Williams, era comunque notevole.

La specialità windsurf slalom è tanto tecnica quanto adrenalinica e consiste nello “scendere il vento” con andature veloci, facendo appunto lo slalom fra le boe posizionate lungo il percorso di gara. Per poter disputare le competizioni, è necessario che ci siano almeno 12 nodi di vento e pertanto è molto importante, oltre alla tecnica di regata, la scelta dei materiali più adatti alle condizioni del vento e del mare (dimensioni della tavola, della pinna, della vela ...), senza tralasciare la preparazione sia fisica che psicologica.

Quindi allenamenti in mare e a terra, attenzione costante all'alimentazione e lavoro capillare sulla capacità di concentrazione e autocontrollo: tutti elementi indispensabili per ottenere risultati in questa disciplina. Questi i risultati più recenti di Matteo:

2012 - Campione Europeo I.F.C.A (International Funboard Class Association)

2013 - Campione Italiano slalom windsurfing

2014 - Campione Italiano slalom windsurfing

  Vice Campione del Mondo I.F.C.A.

2015 - Campione Italiano slalom windsurfing

  1° nella "One Hour Classic" di Torbole, sul lago di Garda, stabilendo il nuovo record

  3° nella classifica assoluta di Coppa del Mondo Slalom Windsurfing PWA 2015

Nonostante i prestigiosi risultati sportivi raggiunti, Matteo è un ragazzo sempre disponibile e affabile con tutti, tanto umile e modesto, quanto determinato, caparbio e con disciplina da vendere; è un esempio da seguire per quanti praticano sport a livello agonistico.

Chi lo conosce ha avuto modo di verificare con quanta passione, dedizione e impegno il nostro giovane atleta affronta le sfide che questo meraviglioso sport offre.

Grazie Matteo, siomo orgogliosi di te!!