26 aprile - 05 luglio 2014

DISABILITA' D.A. 49 Regione Sicilia

 - La Promozione Sociale

                                   

 

 

 

 

PROGRAMMA ANNUALE D.A. 49/2012 ASSESSORATO TERRITORIO E AMBIENTE REGIONE SICILIA

 

SEZIONE DI AGRIGENTO E PORTO EMPEDOCLE

 

VIA PARCO ANGELI,7  - 92100 AGRIGENTO 0922- 651624 FAX 0922-650257 –CELL.3479120563

 

 

       
 

Presidente: Silvana Vella Bianchettino

 

E-mail:  agrigento@leganavale.it

 

 

Web mail: agrigento@leganavale.it                            

 

 

 

Concessioni demaniali n.2

1.      Agrigento San Leone – Porticciolo Turistico –Concessione n.571/06 Repertorio 655/06

2.      Agrigento San Leone via Maddalusa sn – Atto formale 1515 Repertorio Atti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DENOMINAZIONE PROGRAMMA:          “ DIVERSAMENTE

 

 

 

Data  di inizio   26 Aprile 2014

 

Data di conclusione  05 Luglio 2014

 
 

15

 

 

Numero di disabili ammessi                      

 
 

5

 

 

Numero di accompagnatori                                 

 

                       

X

Tipo attività                                                              vela

 

X

                                                                                 Snorkeling

 

 

 

Descrizione

Uno dei compiti che la Sezione agrigentina della Lega Navale Italiana si è assunto da tempo è quello di avvicinare i disabili al mare e alla vela; fare apprezzare il fascino della navigazione e degli sport legati al mare costituisce, infatti, non solo il miglioramento delle loro condizioni di vita sotto il profilo psicologico, ma anche un contributo ad una più incisiva integrazione nel tessuto sociale.

L’attività prevista per il 2014, fatto tesoro del grande successo dell’anno precedente, viene riproposta l’iniziativa per creare una vera scuola “di mare” per soggetti diversamente abili e/o portatori di handicap  , dando loro ruoli sostenibili ma effettivamente operativi e propedeutici ad una duratura attività sportiva.

Si individuano, pertanto, i seguenti obiettivi prioritari:

·       sviluppare cultura e conoscenza intorno alle ” differenti abilità”;

·       potenziare le capacità di operare delle scelte e di assumere responsabilità con spirito di iniziativa ;

·       favorire la partecipazione attiva dei cittadini disabili alla vita socio-culturale;

·       favorire l’interazione tra la dimensione cognitiva dell’apprendimento e la componente socio-affettiva relazionale della formazione dell’individuo;

·       dare la possibilità di poter godere dell’ambiente marino da una prospettiva interna all’ambiente stesso, anche da parte di chi, per storia personale, ambiente, patologia, ecc. non ha mai avuto l'opportunità di sperimentare queste emozioni;

·       aiutare i disabili ad assumere un atteggiamento mentale positivo di fronte a un ambiente naturale e sociale per lo più percepito come estraneo, quando non ostile;

·       sensibilizzare il contesto locale alla conoscenza dei bisogni e delle potenzialità delle persone con disabilità e delle loro famiglie;

·       sviluppare dinamiche interpersonali.

 

 

 

 

Area e soggetti interessati

 

Le  iniziative si collocano nell'area geografica di Agrigento e del suo hinterland e  si rivolge a:

  • portatori di handicap e diversamente abili ;

·       giovani atleti e volontari che vogliano unire alla passione per il mare la propria propensione al servizio e al volontariato.

 

ATTIVITA’ VELICA

          “INSIEME PER LA VELA”

 

corso di iniziazione alla disciplina velica

per diversamente abili

 

Gli iscritti saranno divisi in squadre miste di disabili e atleti volontari, e seguiranno un percorso formativo ed esperienziale di vela, navigazione e organizzazione di gruppo.   L'attività culminerà con la veleggiata finale.

Ogni squadra avrà assegnata una imbarcazione a vela, messa a disposizione dai soci della LNI e che verrà utilizzata sotto la supervisione  dell'armatore o di un esperto LNI delegato(tutor della squadra). Il tutor sarà imbarcato e per quanto possibile non parteciperà fisicamente alle manovre, salvo in caso di giustificati motivi di sicurezza.

Le barche disponibili sono tutti natanti per la cui conduzione è richiesta l'età minima di 16 anni e non è necessaria la patente nautica. In ogni caso la presenza del tutor consentirà di far condurre  anche minori di anni 16.

Nell'arco del tempo in cui si svolge l'esperienza,  9 settimane, ogni  squadra  dovrà preparare barca ed equipaggio per la veleggiata finale.

In particolare dovrà:

  • approfondire le competenze marinaresche e veliche seguendo i corsi ad hoc della LNI
  • selezionare e organizzare al proprio interno i membri dell'equipaggio, stabilendo i ruoli a bordo, coadiuvati dagli esperti velisti LNI.
  • Approfondire le competenze per quanto riguarda la condotta e le regole di veleggiata, seguendo l'apposita formazione organizzata dalla LNI.

Ogni squadra nell'ottica dell'integrazione e del lavoro di gruppo potrà gestire in autonomia anche:

  •  la logistica a terra(utilizzando le strutture LNI)
  •  la gestione dei rifornimenti a bordo e delle pause pranzo a terra(utilizzando la sede LNI)
  • la comunicazione mass-mediatica(al riguardo i gruppi possono organizzare anche una sala stampa comune per le comunicazioni istituzionali dell'iniziativa, condivise con la LNI)

FORMAZIONE DEGLI EQUIPAGGI

 

Ogni equipaggio  imbarcherà ,a secondo delle esigenze obbiettive di assistenza, almeno un disabile.

Per gli handicap non invalidanti dal punto di vista motorio il numero potrà essere aumentato.

Secondo le esigenze  l'equipaggio imbarcherà anche il personale specializzato per l'assistenza ai disabili.

 

ALTRE ATTIVITA' COLLATERALI

 

I portatori di handicap potranno essere coinvolti anche nell'attività organizzativa.

In particolare potranno seguire gli approfondimenti relativi alle regole di veleggiata.

 

 

 

 

 

 

GRIGLIA  TEMPORALE

                                                   

L'attività formativa e velica coordinata dalla LNI si articolerà  su un arco temporale di 9 settimane continuative di calendario , più una serata di premiazione la settimana successiva alla fine del corso. Essa comincerà di sabato con una giornata inaugurale durante la quale i partecipanti verranno informati dettagliatamente sul programma della manifestazione  e visiteranno la Base Nautica e la Sede Sociale della Sezione LNI di Agrigento. Seguiranno le attività teoriche e pratiche.

 

PROGRAMMA INAUGURALE  PRIMO GIORNO

SABATO ORE 15.00

APPUNTAMENTO ALLA BASE NAUTICA DEL PORTICCIOLO DI SAN LEONE

SABATO ORE 16.00

 

 

(1° giorno)

TRASFERIMENTO PRESSO LA SEDE SOCIALE DI MADDALUSA, VISITA DELLA STRUTTURA, PRESENTAZIONE PROGRAMMA.

PROGRAMMA DELLE SETTIMANE DALLA  I  ALLA  VIII

MARTEDI ORE 18.00(*)

DEBRIEFING IN AULA SULLA USCITA IN BARCA DEL FINE SETTIMANA: SPUNTI PER APPROFONDIMENTI TECNICI

GIOVEDI ORE 18.00

FORMAZIONE IN AULA

SABATO ORE 15.00 O

DOMENICA ORE 09.00

(**)

BRIEFING ALLA BASE NAUTICA

USCITA PRATICA IN BARCA A VELA

(*) Il martedì della prima settimana sarà dedicato alla formazione delle squadre.

(**)In caso sussistano condizioni meteo avverse sia di sabato che di domenica, l'uscita sarà sostituita da attività pratiche di cultura marinaresca che si svolgeranno in sede.

 

PROGRAMMA DELLA  IX SETTIMANA.

 

MARTEDI ORE 18.00

ULTIMI APPROFONDIMENTI IN AULA

GIOVEDI ORE 15.00

ALLENAMENTO LIBERO 

SABATO (ORARIO DA DEFINIRE)

I^ SESSIONE DELLE VELEGGIATE

 CONCLUSIVE

DOMENICA (ORARIO DA DEFINIRE)

 

II^ SESSIONE  DELLE VELEGGIATE

 CONCLUSIVE

 

CONCLUSIONE

 

SABATO SUCCESSIVO, ORE 16.00

 

 VISIONE FOTO, VIDEO E CONSEGNA ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE

 

CENNO AI CONTENUTI

 

Il filo conduttore dell'attività formativa sarà la parola “insieme”, affinché  l'attività svolta  possa essere una bella metafora da rivivere tutti i giorni.  Insieme per la vela, insieme per la vita:  perché uniti e senza barriere si può raggiungere qualsiasi risultato.

 

Nelle prime quattro settimane.

I corsi di formazione in aula saranno  mirati a creare le basi di:

cultura marinaresca

navigazione a vela

Focus particolare su ruoli a bordo e lavoro in equipaggio.

I programmi saranno quelli previsti dalle linee guida formative di LNI .

Le prove pratiche in mare saranno dedicate alla conoscenza della navigazione a vela,

 alla conoscenza pratica dei ruoli, alla sicurezza.

 

Nelle seconde quattro settimane.

Considerato che nel frattempo i gruppi avranno definito i ruoli dell'equipaggio imbarcato,

 verranno svolti approfondimenti tecnici quali:

condotta ottimale dell'imbarcazione

regolazione delle vele

gestione delle manovre

lettura delle previsioni meteo e interpretazione dei segnali del tempo

utilizzo degli strumenti tecnici di navigazione , bussola, posizionamento satellitare(gps)

sicurezza .

 

SICUREZZA

Nell'ambito del progetto una giornata sarà dedicata per intero alla sicurezza, con prove pratiche di recupero uomo a mare e utilizzo corretto delle dotazioni.

 

VELEGGIATA CONCLUSIVA

Il  fine settimana successivo alla conclusione della formazione si svolgerà la veleggiata  che si articolerà in due giornate con un numero di prove a discrezione del comitato.

 

PREMI

Alla squadra vincitrice sarà consegnato il Il trofeo “Insieme per la Vela”. Tutti i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione.

  

SNORKELING NATURALISTICO

 La pratica dello snorkeling è  la risposta appropriata ad esigenze di movimento, di benessere psicofisico, di contatto con la natura in modo “sostenibile” particolarmente adatta per le persone diversamente abili. L’acqua è, infatti, un mezzo facilitante che rompe il muro delle barriere fisiche ed emotive che spesso contraddistinguono la nostra esistenza “terrestre”. Immersi in acqua i diversamente abili scoprono per prima cosa una libertà motoria spesso negata in ambienti “a secco”. In secondo luogo, vi è l’aspetto emotivo: l’acqua sembra facilitare il passaggio dei flussi emotivi rendendo semplice la comunicazione tra i soggetti immersi, ovvero l’ambiente acquatico è un ambiente fortemente socializzante. Infatti, lo snorkeling consente un alto livello di integrazione tra i partecipanti perché incentiva e sviluppa anche l’empatia tra i normodotati e i diversamente abili.

Partendo da queste considerazioni, si vuole realizzare un corso  preparato appositamente per promuovere la conoscenza degli ambienti acquatici e l’attività sportiva dei disabili attraverso pratiche divertenti e  semplici come lo snorkeling.

E’ uno sport per tutti che assicura un approccio facile e rilassante al mondo sottomarino e farà vivere l’esperienza del “silenzio” e della “voce della natura” mentre si pratica sport.
 

GRIGLIA  TEMPORALE

                               

L'attività di snorkeling coordinata dalla LNI si articolerà  su un arco temporale di 9 settimane continuative di calendario. Essa comincerà di sabato con una giornata inaugurale durante la quale i partecipanti verranno informati dettagliatamente sul programma dell’attività  e visiteranno  la Sede Sociale della Sezione LNI di Agrigento. Seguiranno le attività teoriche e pratiche.

 

PROGRAMMA INAUGURALE  PRIMO GIORNO

 

SABATO ORE 15.00

RIUNIONE PRESSO SEDE L.N.I.

SABATO ORE 16.00

 

 

(1° giorno)

 VISITA DELLA STRUTTURA, PRESENTAZIONE PROGRAMMA.

 

 

 

 

 

PROGRAMMA DELLE SETTIMANE DALLA  I  ALLA  VIII

 

MARTEDI ORE 18.00

BRIEFING IN AULA  APPROFONDIMENTI TECNICI SULL’UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE PER LO SNORKELING

GIOVEDI ORE 18.00

FORMAZIONE IN AULA  E VISIONI VIDEO

SABATO ORE 15.00 O

DOMENICA ORE 09.00

(*)

 

ESERCIZI PREPARATORI IN SPIAGGIA E PRIMA IMMERSIONE

 

(*)In caso sussistano condizioni meteo avverse sia di sabato che di domenica, l'uscita sarà sostituita da attività pratiche di cultura marinaresca che si svolgeranno in sede.

 

PROGRAMMA DELLA  IX SETTIMANA

 

MARTEDI ORE 18.00

ULTIMI APPROFONDIMENTI IN AULA

GIOVEDI ORE 15.00

 ESERCIZI PREPARATORI IN SPIAGGIA E IMMERSIONE

SABATO (ORARIO DA DEFINIRE)

 ESERCIZI PREPARATORI IN SPIAGGIA  IMMERSIONE

DOMENICA (ORARIO DA DEFINIRE)

 

ESERCIZI PREPARATORI IN SPIAGGIA E  IMMERSIONE

 

CONCLUSIONE

SABATO SUCCESSIVO, ORE 16.00

 

 VISIONE FOTO,VIDEO E CONSEGNA ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

 

ORGANIGRAMMA ORGANIZZATIVO

 

Il progetto si svolgerà di concerto con i soggetti e le associazioni che assistono i disabili e i portatori di handicap nella loro quotidianità.

Le professionalità e le competenze coinvolte prevedono esperti del settore nautico e subacqueo, appartenenti alla compagine sociale della Lega Navale, e personale specializzato nel campo assistenziale.

In particolare:

 

NAUTICO  E SUBACQUEO L.N.I.

n.1 Esperto Velista (figura docente certificata dalla LNI-PRESIDENZA NAZIONALE )

n. 8 Velisti-armatori, dotati di abilitazione per la conduzione di imbarcazioni a vela e a motore(rilasciata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti tramite le Capitanerie di Porto).

n.1 Istruttore Sub con brevetto PADI

n.8 Sommozzatori brevettati , dotati anche di abilitazione alla conduzione delle imbarcazioni senza alcun limite.

n.1 segretario amministrativo (socio volontario).

SETTORE NON UDENTI

In collaborazione con la Sezione Provinciale di Agrigento dell’ENS, Ente Nazionale Sordi)

n.2 interpreti LIS (Linguaggio Italiano dei Segni).

SETTORE DISABILITA’ PSICHICHE

(In collaborazione con l’Associazione ONLUS “Nuove Ali” Agrigento)

n.1  Assistente sociale

n.1 Insegnante di sostegno

n.1 operatore sanitario

n.2 esperti in Scienze della Formazione Primaria e Scienze dell’Educazione

Imbarcazioni ………………………………….. 9

Istruttori vela …………………………………. 9

Istruttori Snorkeling ……………………….. 9

Altre professionalità ……………………….. 7

 

Collaborazione con altri enti: ENS Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale Agrigento – Associazione                                                                   ONLUS “ Nuove Ali” di   Agrigento

Mezzi di Trasporto: Minibus Ford Transit Targa BW330XB in comodato d’uso gratuito, giusto contratto di comodato di beni mobili registrali stipulato con l’Associazione “ASD SSSTBIKTEAM” in data 12 marzo 2013

Agrigento 27/02/2014

                                                                                                               Il Presidente

                                                                Prof.ssa Silvana Vella Bianchettino