Curriculum

Curriculum Vitae del Commissario Straordinario della L.N.I., C.A.(r) Romano Sauro.

 

Romano Sauro (Lavarone TN, 1952), di origini istriane e discendente di una famiglia di marinai (Nazario Sauro era suo nonno paterno), ha frequentato le scuole a Roma ottenendo la maturità scientifica; è entrato in Accademia Navale a Livorno nel 1973.

Laureato in Scienze marittime e navali è arrivato fino al grado di Ammiraglio, dopo aver assunto diversi incarichi di rilievo: capo servizio operazioni del sommergibile Lazzaro Mocenigo; ufficiale di rotta e capo reparto operazioni della fregata Alpino; capo servizio operazioni della fregata Grecale; Comandante del cacciamine Sapri; Comandante in seconda del cacciatorpediniere Audace; Comandante della fregata lanciamissili Orsa; Comandante del Centro Intelligence Interforze dal 1999 al 2004, Addetto Militare per la Marina, l’Esercito e l’Aeronautica presso l’Ambasciata di Tunisi dal 2004 al 2007, Vice Capo Reparto Informazioni e Sicurezza dello Stato Maggiore Difesa dal 2008 al 2012. Ha lasciato il servizio attivo alla fine del 2012.

Oggi scrive per passione libri di storie di marinai fra una veleggiata con la barca di famiglia - il Galiola III -, una scarpinata in montagna nel suo Trentino e gli impegni nelle scuole per raccontare la Grande Guerra sul mare e per parlare di mare con la Lega Navale Italiana. Dal 16 febbraio 2013 al 1° luglio 2015 ha svolto funzioni di Presidente della Sezione L.N.I. di Lido di Enea (Terracina). Con Decreto Interministeriale 1° luglio 2015 del Ministro della Difesa, di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stato nominato Commissario Straordinario della Lega Navale Italiana.

Romano Sauro è coniugato con la professoressa Isabella Petriglia e ha due figli: Francesco Maria, dottore in Economia Aziendale e in Giurisprudenza e Maria Novella, studentessa universitaria.

È stato insignito delle seguenti decorazioni e onorificenze:
- Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana
- Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana
- Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Tunisina
- Medaglia Mauriziana al Merito di 10 lustri di carriera militare
- Medaglia di Bronzo per servizio di lunga navigazione nella Marina Militare
- Medaglia d’Argento per lungo comando
- Medaglia WEU per l’operazione Sharp Guard nella ex Jugoslavia
- Medaglia per la missione multinazionale di pace in Libano
- Medaglia per la missione ONU per il mantenimento della Pace in Kosovo (UNMIK)